<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://px.ads.linkedin.com/collect/?pid=1221369&amp;fmt=gif">

Selezione a distanza: cosa devi sapere per passare dal colloquio fisico al video colloquio?

Dal colloquio fisico al video colloquio

 

Passare da un colloquio in presenza a un video colloquio è un cambiamento per nulla banale quando si hanno delle abitudini ben radicate.

Una routine consolidata

Di solito, dopo la fase di preselezione telefonica, i candidati incontrano i recruiter per un colloquio fisico. Questo colloquio permette loro di scoprire l'ambiente di lavoro ed essere eventualmente presentati ai futuri colleghi.

L'incontro fisico è in un certo senso un "passaggio necessario" per i recruiter prima di portare avanti il processo di selezione.

Tuttavia, negli ultimi anni, e in particolare in questo periodo di crisi sanitaria, i team HR hanno cambiato le loro abitudini e stanno optando sempre più per i video colloqui (on-demand o live).

Le aziende che assumono in modo massiccio (società di selezione, grande distribuzione, ecc.) sono state le prime ad adottare il video colloquio perché hanno subito constatato il risparmio di tempo dovuto all’utilizzo di questa soluzione.

Eppure molte aziende erano ancora titubanti. Avevano paura di integrare in azienda un candidato senza averlo mai visto fisicamente.

Come ricreare le condizioni di un colloquio fisico in un video? Con cosa si può sostituire la stretta di mano?

Scopriamo come passare da un colloquio fisico a un video colloquio durante una selezione a distanza, grazie ad una serie di buone prassi che ti illustriamo senza indugiare ulteriormente.

La nascita di una soluzione digitale credibile

Apparso all'inizio del 2010, il video colloquio on-demand è diventato velocemente una soluzione fondamentale per le aziende che desiderano ridurre i costi di selezione.

In effetti, il video colloquio on-demand può sostituire completamente il primo colloquio telefonico, facendo anche guadagnare tempo (4 minuti per la visione del video contro 20 minuti per organizzare l’appuntamento e per la discussione telefonica)

Che cos’è un video colloquio on-demand?

«Il video colloquio on-demand si effettua da remoto,in qualsiasi momento della giornata tramite webcam. Il candidato deve rispondere a una serie di domande video, precedentemente stabilite dall'azienda. Quest'ultima potrà visionare i video e preselezionare i candidati».

I vantaggi per i clienti:

Il video colloquio on-demand aiuta i recruiter nella fase di pre-selezione:

• una migliore pre-selezione dei candidati ancor prima del primo contatto

• un’analisi dell’attitudine comportamentale dei candidati (soft skill) e scoperta della loro personalità

• misurare la motivazione (i candidati che si sono impegnati molto nello svolgimento del video)

 

Il video colloquio in differita

 

Il video colloquio on-demand è uno strumento SaaS che non richiede l'installazione di alcun software. È però necessario integrare lo strumento nel proprio habitat HRIS e soprattutto l'integrazione nativa con l’ATS in modo che le sue prestazioni siano sfruttate al meglio.

 

Quali sono le differenze tra video colloquio on-demand e colloquio fisico?

  • Le domande sono stabilite in anticipo, ciò non lascia spazio all'improvvisazione o allo scambio di banalità, proprie delle conversazioni dal vivo.

  • Il candidato può prepararsi e allenarsi per familiarizzare con lo strumento. Ha anche il tempo per riflettere (pochi secondi) prima di rispondere tra ogni domanda.

  • Non è necessario fissare un appuntamento tra recruiter e candidato. Il candidato registra il suo video in base alla sua convenienza e i suoi programmi (con un limite di pochi giorni per pubblicare il suo video)

  • Formato flessibile particolarmente adatto per i candidati che occupano già una posizione lavorativa (la registrazione può essere effettuata al di fuori dell'orario di ufficio)

Il colloquio in videoconferenza

« La videoconferenza, nota anche come colloquio remoto, è sempre più popolare, e sostituisce il primo o il secondo colloquio telefonico. Utilizzando uno strumento di videoconferenza, recruiter e candidati possono chattare in diretta.»

I vantaggi per i clienti:

  • I candidati non devono viaggiare. Ciò rende molto più semplice organizzare un appuntamento a distanza.

  • un’analisi delle attitudini comportamentali dei candidati (soft skill) e scoperta della loro personalità

  • la possibilità di vedere contemporaneamente il CV del candidato sullo schermo e la finestra della videoconferenza

 

Quali sono le differenze tra video colloquio on-demand e colloquio fisico?

Il colloquio in videoconferenza generalmente dura meno rispetto al colloquio in presenza. Infatti, le fasi di "benvenuto" e "ringraziamento finale" spariscono e il recruiter si concentra su alcune domande specifiche.

 

I punti a cui prestare attenzione

Che si tratti di un video colloquio on-demand o di un colloquio in videoconferenza, ci sono alcune cose che meritano l'attenzione del recruiter.

Il linguaggio non verbale

Il linguaggio non verbale non è così visibile in video perché l'angolazione della telecamera generalmente taglia l'interlocutore a livello del torace L'eventuale stress legato al colloquio spesso manifestato nei gesti delle mani o delle gambe è parzialmente nascosto .

Tuttavia, si possono ancora osservare molti elementi! Se il candidato si gratta, mordicchia una penna o beve spesso piccoli sorsi d'acqua, è probabile che si trovi in ​​una situazione di stress!

I problemi di connessione

Una volta che un candidato ha raggiunto il luogo fisico della riunione, il colloquio può procedere. Questo non è il caso dei meeting virtuali. A volte una cattiva connessione Internet può impedire il regolare svolgimento del colloquio.

Sia i recruiter che i candidati devono assicurarsi, prima di iniziare il colloquio, che i propri dispositivi e la connessione funzionino correttamente facendo dei test.

La presentazione

Durante il colloquio fisico, i candidati dovrebbero presentarsi in abiti professionali. D'altra parte, le regole del decoro devono essere meno rigide quando l'incontro si svolge virtualmente. L'abbigliamento e l'ambiente in cui si trova il candidato durante il colloquio video sono sicuramente buoni indicatori della preparazione del candidato, ma non dovrebbero essere giudicati con la stessa severità del colloquio fisico.

Se un candidato è troppo a suo agio, sul suo divano, con indosso una t-shirt (cosa che non avrebbe mai fatto ad un colloquio fisico), sta prendendo davvero sul serio questa opportunità? Questo potrebbe essere rivelatore di soft skill non rilevabili durante un colloquio fisico.

 

L’accompagnamento al cambiamento

I video colloqui on-demand non solo possono sostituire il colloquio telefonico, ma anche quello fisico. Per avviare questo cambiamento, è utile preparare insieme al tuo team una serie di domande in linea con la posizione aperta.

La formazione riguardante lo strumento del video colloquio on-demand è condotta da un team di Customer Success Manager dedicati, disponibili e attenti.

 

Un successo in forte crescita

Gli straordinari progressi tecnologici, il lockdown e la necessità di ridurre i costi di selezione hanno reso possibile stabilire che il video colloquio è un’alternativa credibile al colloquio in presenza.

Inoltre, le aziende non esitano più a offrire posizioni in smart working. Il video colloquio permette di raggiungere candidati al di fuori della solita area geografica, ed essi possono poi esercitare la loro professione a distanza.

Il video colloquio ha davanti ancora molti anni!

Vuoi una demo?