<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://px.ads.linkedin.com/collect/?pid=1221369&amp;fmt=gif">

HRMatch: l'intelligenza artificiale etica secondo CleverConnect

L'intelligenza artificiale per la fase dello screening

Le Intelligenze Artificiali non sono tutte uguali, sono il risultato delle capacità umane e della volontà di chi le programma. Non solo, gli algoritmi sono in continuo cambiamento ed evolvono grazie alla mole di dati che elaborano costantemente. Più informazioni ha la macchina, più ha la possibilità di imparare e migliori saranno i risultati che sarà in grado di raggiungere.

HRMATCH: L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE ETICA SECONDO CLEVERCONNECT

L’esperienza decennale di CleverConnect nello sviluppo di tecnologie a supporto del recruiting, con un approccio spiccatamente Candidate Driven, utilizza anche le potenzialità di applicazione di un’Intelligenza Artificiale evoluta, che può raccogliere e associare informazioni da un database di oltre 100 mila professioni e 6 milioni di offerte di lavoro in costante evoluzione.

La massima espressione di questa tecnologia di ultima generazione è una nuova soluzione che trasforma il processo di selezione: HRMatch. Semplice da utilizzare e da integrare con qualsiasi sistema di ATS già in uso, HRMatch si presenta con una doppia interfaccia, Recruiters e Candidates, per rispondere alle esigenze di tutti gli attori coinvolti nel processo di selezione.

L’obiettivo? Trovare il talento giusto per il lavoro giusto, in meno tempo, con maggiore precisione e nel pieno rispetto di tutti i criteri etici di selezione. Ancora una volta CleverConnect mette le persone al centro del processo di selezione.

 

COS’È E COME FUNZIONA HRMATCH

Intelligenza artificiale, machine learning, ricerca semantica, big data, parsing, matching. Quando affrontiamo questi temi entriamo in un mondo complesso, ma anche affascinante.

HRMatch concentra la sua carica innovativa nella combinazione di tutti questi elementi, soprattutto nel dialogo stretto tra il processo di parsing e il matching. Come?
L’Intelligenza Artificiale è programmata su un algoritmo di machine learning che apprende automaticamente attraverso le informazioni che legge ed elabora, è così in grado di effettuare un’analisi semantica delle parole, ma anche di comprendere il senso di un testo e il suo linguaggio naturale (parsing), di incrociare i dati e di trovare delle corrispondenze con un livello di precisione e pertinenza molto alta (matching).

Per entrare davvero nel vivo di come funziona questa innovativa piattaforma vediamo quali sono le caratteristiche delle due interfacce.

 

HRMatch Candidates

 

È lo strumento ideale per coniugare Employer Branding e Candidate Experience.
Dalla pagina aziendale Lavora con noi, il candidato trascina il suo file e carica il CV, il sistema elabora automaticamente tutti i dati per trovare l’offerta di lavoro più pertinente rispetto al profilo professionale del curriculum. Un procedimento semplice, veloce, con un risultato immediato, che è possibile perfezionare attraverso una serie di filtri. Infine, scelta la posizione adatta l’invio della candidatura è a portata di clic, senza bisogno di compilare altri campi o ripetere informazioni già presenti nel CV.

 

HRMatch Recruiters

 

HRMatch è una piattaforma complementare a qualsiasi ATS già in uso, che si installa con un semplicissimo sistema Plug&Play. Una volta completata la configurazione, il recruiter avrà accesso a tutte le informazioni possibili tra il database di candidati interno e tutti i nuovi profili che inseriscono una candidatura per una posizione specifica. Una lista classificata e organizzata secondo un criterio di pertinenza trasparente e oggettivo, che valorizza le competenze più adatte e permette al selezionatore di valutare i candidati secondo i parametri che ritiene più opportuni.

 

 I PUNTI DI FORZA DI HRMATCH

 

Per un HR oggi utilizzare strumenti tecnologici per velocizzare tutte le attività a basso valore aggiunto che possono essere automatizzate è assolutamente normale. Le caratteristiche peculiari della soluzione CleverConnect coniugano tecnologia e attenzione al rapporto tra recruiter e candidato.

 

Oggettività

 

Grazie a un processo di Parsing evoluto, la nostra AI destruttura il CV in sezioni e poi legge, analizza, confronta, comprende ed estrapola tutti i dati presenti in ogni blocco sia del CV sia della Job Description. La valutazione della candidatura, quindi, è basata su dati oggettivi, hard skills ed esperienza.

 

Trasparenza

 

Sia il recruiter sia i candidati hanno la possibilità di verificare in tempo reale e in totale trasparenza quali sono le caratteristiche che l’algoritmo ha considerato rilevanti e attinenti alla posizione desiderata. Sarà sempre e comunque possibile perfezionare la ricerca attraverso una serie di filtri.

 

Scoring

 

L’ordine di presentazione dei candidati è qualificato e stabilito secondo una percentuale decrescente di aderenza alle caratteristiche ricercate. Il matching viene fatto sia sulle informazioni già presenti nel database aziendale sia sulle nuove candidature alla posizione specifica.

 

Etica

 

La vera sfida di CleverConnect è quella di presentare al mercato HR una soluzione altamente tecnologica, ma rispettosa delle persone. Per questo parliamo con cognizione di causa di etica. HR Match non sostituisce il lavoro del recruiter e non elimina nessuna candidatura, bensì fornisce una valutazione preliminare oggettiva e puntuale che supporta il recruiter nella fase di preselezione.

 

 I VANTAGGI DI HRMATCH

 

L’obiettivo primario è e resta quello di dare un concreto supporto al reparto HR e questo tipo di supporto deve poter essere misurato secondo parametri oggettivi e misurabili. I vantaggi di HRMatch lo sono.

 

Qualificazione

 

Il riconoscimento semantico di HRMatch identifica il 30% in più di CV in fase di sourcing. L’integrazione nella strategia di selezione permette di qualificare sia i profili già presenti in database sia le nuove candidature che arrivano a una posizione mirata, dando così una visione completa per selezionare il candidato più adatto.
Non solo, grazie all’interfaccia Candidates, i candidati sapranno già quali sono le posizioni più in linea con il loro profilo, per esperienza e caratteristiche, e saranno così indirizzati verso candidature aderenti al loro profilo

 

Ottimizzazione

 

Lo scoring automatico riduce del 70% il tempo dedicato allo screening.
I benefici di una preselezione ottimizzata si traducono nella possibilità di portare avanti il processo di selezione su una rosa di candidati altamente profilata, lavorando su aspetti determinanti per l’employer branding e la talent acquisition come la motivazione, la personalità e le soft skill.
Una ricerca intelligente sia per chi cerca sia per chi offre lavoro.

 

ROI

 

Il ritorno di investimento grazie all’integrazione con HR Match è tutto a favore del raggiungimento degli obiettivi del team HR. Riducendo il time to hire si ha la possibilità di concentrare l’attenzione verso attività ad alto valore aggiunto per le Risorse Umane, spostando l’effort su una migliore Candidate Experience, ma soprattutto sulla gestione dei talenti a 360 gradi. Inoltre, si abbassa anche il rischio di concludere una selezione sbagliata, con un candidato non adatto, una situazione che spesso comporta un costo sottovalutato dall’azienda.

 

Leggi anche il nostro articolo su Intelligenza Artificiale e selezione etica