<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://px.ads.linkedin.com/collect/?pid=1221369&amp;fmt=gif">

Employer Branding, l'immagine aziendale vincente con le soluzioni CleverConnect

Migliora il tuo employer branding con delle soluzioni innovative

"L’azienda che sceglie una soluzione video per la sua strategia di employer branding è quindi un’azienda che ha deciso di raccontarsi per farsi scegliere."

Il video è un potente mezzo di comunicazione. Così potente che si stima che nel giro di un paio d’anni ben oltre l’80% dei contenuti online sarà costituito da video.
È uno strumento che funziona perché usa un linguaggio emozionale, spontaneo, trasparente, ma anche immediato, semplice e che crea una connessione.

L’employer branding si avvale delle migliori strategie mutuate da marketing e comunicazione e quindi non può più trascurare un elemento di successo fondamentale come il video. Fruibile da tutti i device, soprattutto da smartphone, il video è un trend costantemente in crescita che permette all’azienda di farsi conoscere, di aumentare la brand awareness, di promuovere la propria vision e creare un’autentica relazione con il proprio target, anche quando si tratta di recruiting.

La sfida degli HR si gioca sull’attrazione dei talenti e questo comporta sapersi differenziare dai competitor, ma anche sapersi raccontare e avere una reputazione all’altezza delle aspettative. Costruire un’immagine coerente e comunicarla è la strategia vincente per un’azienda che punta alla valorizzazione del proprio brand attraverso le risorse umane.

 

PERCHÉ INVESTIRE IN STRATEGIE DI EMPLOYER BRANDING?

È ormai un dato di fatto quanto le strategie di employer branding siano importanti nel processo di selezione. È un’attività che i dipartimenti HR hanno integrato da tempo, ma che va costantemente innovata e ottimizzata.

Attrarre e fidelizzare i dipendenti di talento è un investimento virtuoso, perché accresce la reputazione aziendale e aumenta la competitività proprio grazie al valore delle risorse umane. Comunicare efficacemente con il proprio target, con costanza e coerenza, è la prerogativa di chi svolge l’attività di HR in modo illuminato.

La digitalizzazione del processo di selezione, se ben strutturata, porta enormi vantaggi in termini di employer branding e la strategia video rafforza questi vantaggi attraverso la costruzione di una relazione one to one con l'azienda con cui si entra in contatto.

 

LA RAPIDA CORSA ALLO SMART WORKING

Correva l’anno 2020. Dalla Cina si diffonde un virus sconosciuto, il CoVid-19. La prima nazione per numero di contagi diventa in breve tempo l’Italia. Il paese è impreparato sotto molti punti di vista e oltre l’emergenza sanitaria a destare preoccupazione è inevitabilmente il risvolto economico. Con la minaccia di una nuova recessione e la crisi di settori strategici, dal turismo alla ristorazione, dal Made in Italy agli eventi, è necessaria una rapida rivoluzione nei processi lavorativi fino ad allora rimasta in pectore. 

Il dibattito sul lavoro agile, infatti, è sul tavolo della politica e dell’economia da anni, ma i risultati poco incisivi e la mentalità diffidente delle piccole realtà aziendali ne rendono faticosa la diffusione. Non meno grave, una digitalizzazione delle imprese zoppicante, tanto nel pubblico quanto nel privato. I dati dell’Osservatorio della School of Management del Politecnico di Milano nel 2019 registrano appena 570 mila lavoratori agili, seppur in crescita del 20% rispetto all’anno precedente. Le grandi aziende trainano il cambiamento, ma ben il 51% delle PMI, lo zoccolo duro dell’economia italiana, si dichiara totalmente disinteressato all’implementazione dello smart working. 

 

Alla fine del febbraio 2020 tutto cambia. Chiudono le scuole, il Governo inizia a varare misure restrittive per contenere la diffusione dei contagi e il ricorso allo smart working, per tutte quelle professioni e quelle attività che lo consentono, diventa non più facoltativo, ma assolutamente necessario, per garantire la sicurezza dei lavoratori e al tempo stesso evitare lo stallo nelle aziende. 

 

L’Italia, paese di grandi imprenditori e creativi, decide che è il momento di cambiare passo e in poche settimane le organizzazioni aziendali si adeguano, rompendo gli schemi, superando ogni remora. Video call, documenti condivisi in Cloud, gestione del personale da remoto, ottimizzazione dei tempi e degli spazi. Tutto è possibile. È il nuovo Miracolo Italiano.

VIDEO STORYTELLING: GLI HR RACCONTANO L’AZIENDA

 

La comunicazione ha un grande potere, quello di raccontare una storia trasmettendo conoscenza e emozioni. Quando questa storia viene raccontata attraverso un video la sua forza diventa ancora più dirompente. Secondo la Foster Research Company, un video ha lo stesso impatto di 1,8 milioni di parole.

L’azienda che sceglie una soluzione video per la sua strategia di employer branding è quindi un’azienda che ha deciso di raccontarsi per farsi scegliere.
Il potere delle immagini coinvolge il candidato, instaura un meccanismo di empatia e crea un’esperienza immersiva. L’azienda ci mette la faccia, si espone e si racconta per prima.

Inoltre, il linguaggio video può intercettare con la stessa efficacia generazioni diverse, rivelandosi uno strumento estremamente inclusivo. È molto più facile creare una relazione rispetto a un testo scritto e, per questo, riesce ad esprimere meglio le potenzialità di chi lo usa.

 

Nouveau call-to-action

EMPLOYER OF CHOICE: I VALORI AZIENDALI PASSANO DALLE RISORSE UMANE

 

Qual è il video giusto da inserire in una strategia di employer branding?
Sicuramente quello che è in grado di raccontare i valori aziendali, quell’insieme di contenuti rilevanti e fondamentali su cui si basano l’immagine e l’identità dell’azienda.

La cultura aziendale passa oggi più che mai dai dipartimenti HR, che si fanno promotori della diffusione, tanto all’interno quanto all’esterno, dell’ambiente di lavoro, delle dinamiche tra colleghi, delle possibilità di carriera, di come fare la differenza sul mercato.

L’obiettivo è quello di diventare un employer of choice, un’azienda con una reputazione positiva, un posizionamento chiaro, il punto di arrivo per ogni talento.

 

LE SOLUZIONI DI VISIOTALENT PER L'EMPLOYER BRANDING

 

Visiotalent ha già le soluzioni che rispondo a tutte le esigenze di employer branding delle aziende. Il video, come strumento e linguaggio, è il nostro core business a servizio dell’intero processo di selezione.

 

Immersion

 

Una pagina di presentazione aziendale costruita ad hoc per la selezione. L’interfaccia e la struttura sono personalizzabili al 100%, per scegliere i contenuti più in linea con le esigenze di comunicazione e di selezione, ma soprattutto per offrire al candidato un’esperienza di recruiting innovativa e immersiva.

 

Portali

 

Tutto il processo di selezione trova il proprio spazio ideale in un portale che raccoglie le offerte e le candidature, con la possibilità di gestire il recruiting e i feedback direttamente online anche quando si ha un numero importante di screening da effettuare.

 

Video colloquio: on demand e live

 

Una volta conosciuta l’azienda attraverso il video di presentazione, il candidato è pronto per dare il meglio di sé davanti alla telecamera. Si sentirà a proprio agio e potrà esprimere al meglio le sue doti, facendo emergere anche quelle soft skills comunicative che sono sempre più importanti nel mondo del lavoro.

 

Career Develop

 

Progettare un percorso di carriera interno all’azienda è un ottimo modo per fidelizzare i propri collaboratori e spronarli a un miglioramento continuo. Il video è lo strumento ideale per permettere ai lavoratori di esprimere la propria motivazione e dare l’opportunità di avanzare professionalmente.

Leggi anche Talent Retention, un processo di crescita per mantenere i talenti in azienda

Parliamo del tuo progetto di selezione?