<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://px.ads.linkedin.com/collect/?pid=1221369&amp;fmt=gif">

Digital recruiting e talent acquisition, come cambiano le risorse umane

Digital recruiting e talent acquisition

Qual è il livello di digitalizzazione delle aziende in Italia?

Il 2020 ha dato una fortissima accelerata a un processo che nel nostro Paese faticava a prendere piede e ci vede ancora, purtroppo, fanalino di coda a livello europeo. Sono diversi i fattori che ci rendono poco competitivi in ottica digitale, innanzitutto per la scarsità di competenze disponibili, ma anche per le infrastrutture inadeguate. L’evoluzione, però, non si arresta, i passi in avanti sono stati fatti e la strada ora è tracciata verso un futuro più digital.

Nel settore HR i cambiamenti in ottica digitale sono stati tanti e ancora ci sono delle possibilità inesplorate o poco sfruttate. Pubblicare annunci di lavoro online contemporaneamente su più piattaforme, utilizzare ATS e CRM per gestire i database di candidati, essere presenti sui social network per avere più visibilità anche su potenziali collaboratori futuri sono tutte attività diffuse e rese possibili proprio grazie alla spinta del digitale.

Entrando nel vivo dei processi di selezioni, la digitalizzazione ha una serie di potenzialità legate allo screening dei CV, alla relazione con i candidati, alla possibilità di innovare e attrarre talenti più facilmente e velocizzando i tempi di assunzione, con margini di successo nettamente superiori.

DAL DIGITAL RECRUITING ALLA TALENT ACQUISITION

Fare selezione per le aziende è un’attività di prima linea che soddisfa esigenze a livelli diversi: dal coprire una posizione vacante con urgenza a creare un bacino di potenziali candidati talentuosi da tenere monitorati.

Prendiamo ormai per consolidata la definizione di Digital Recruiting come quella modalità di selezione del personale che approccia le offerte di lavoro e la valutazione delle candidature nello spazio dell’online, ovvero: pubblicazione delle posizioni sui siti aziendali, sulle job board, sui motori di ricerca, l’utilizzo dei social network per la ricerca di lavoro. Una modalità che cresce di pari passo con l’evoluzione del web

Che si tratti quindi di necessità di breve o di lungo periodo, la digitalizzazione del processo garantisce una soluzione adeguata ed efficiente. In termini di Talent Acquisition, per esempio, non è da sottovalutare il vantaggio di poter andare a cercare il talento e approcciarlo per un colloquio indipendentemente da dove si trova, magari sfruttando anche altre potenzialità del digitale, come l’onboarding online e lo smart working.

RELAZIONE TRA CANDIDATO E RECRUITER SEMPRE AL CENTRO

Il digitale ha profondamente cambiato il rapporto tra candidato e recruiter, le distanze si accorciano, la comunicazione è più veloce. Da un lato, infatti, il candidato è facilitato nell’accesso alle posizioni disponibili, tra sito aziendale, motori di ricerca, job board e social network, e con pochi passaggi può inviare un CV e concludere l’application direttamente online. Dall’altro lato, il recruiter ha modo di organizzare le informazioni ricevute tra centinaia di candidature in modo efficiente e ottimizzato rispetto alle priorità che ritiene più interessanti.

Utilizzare la tecnologia sin dalle prime fasi della selezione ha un impatto positivo sul time to hire. 

I vantaggi sono oggettivi:

  • Lo screening è automatizzato attraverso sistemi di matching

  • Il primo contatto con i candidati più adatti avviene tramite invito diretto online

  • Il video colloquio è una soluzione che si presta a valutare contemporaneamente più aspetti di una candidatura

  • Test mirati filtrano la rosa finale di candidati

LA CASSETTA DEGLI ATTREZZI DIGITALI DELL’HR

Abbiamo tutto quello che serve all’interno del computer e in gran parte delle app da installare su uno smartphone. Questa è una delle grandi forze della digitalizzazione. 

Cosa serve a un HR per ottimizzare le attività di Digital Recruiting? 

Strumenti facili e veloci da usare, tool per monitorare le candidature in modo efficiente e condivisibile con il resto del team, sistemi innovativi per attrarre candidati verso le posizioni aperte e, in generale, una migliore gestione di tutto il processo.

Intelligenza Artificiale

Una delle sfide più importanti di questi anni è applicare eticamente l’Intelligenza Artificiale e sfruttarla appieno come strumento per alleggerire gli HR dalle attività di routine a basso valore, come tutta la fase di pre screening.

Questo è possibile grazie a tecnologie che lavorano solo su dati oggettivi e mai su elementi personali, come il riconoscimento facciale o vocale. L’Intelligenza Artificiale di CleverConnect fa proprio questo, usa sistemi di parsing e matching evoluti per scorporare tutte le informazioni scritte su un CV o una candidatura, analizzare i dati, incrociare i parametri di ricerca e restituire un risultato qualificato e oggettivo. Senza escludere nessuna opzione e senza sostituirsi al ruolo fondamentale del recruiting nella valutazione della persona.

 

Smart Career Website

Il sito Internet aziendale è un potentissimo canale di comunicazione e la pagina Lavora con noi una delle più visitate. Curare questo aspetto della strategia di Digital Recruiting è essenziale e, oggi, possibile in modo assolutamente smart

Lo Smart Career Website di CleverConnect è uno strumento semplice e coinvolgente per il candidato che, con un solo clic, potrà trovare le offerte di lavoro più affini al proprio profilo e, con un secondo clic inviare la sua candidatura. 

Un sistema Plug&Play facilissimo da installare sul sito aziendale, grazie al quale i recruiter potranno monitorare più agevolmente tutte le candidature in entrare e verificare qualitativamente e oggettivamente il profilo di ogni candidato.

Video colloquio

Il video è sicuramente il presente e il futuro, soprattutto nella selezione. Per fare un video oggi basta davvero poco, è alla portata di tutti. 

Un video colloquio è una modalità di presentazione molto interessante per i candidati, soprattutto i più giovani, ma è anche un’opportunità per diversificare e ottimizzare il processo di selezione per chi si occupa di HR.

Uno strumento strutturato e integrato con l’ATS aziendale, che porta il recruiting a un livello superiore, perché permette di monitorare i kpi, condividere internamente i video per una migliore valutazione della candidatura e differenziare il processo sempre in modo estremamente semplice, veloce ed efficace.

Parliamo del tuo progetto di selezione?